Per disarmonie dello sviluppo intendiamo tutte le problematiche che coinvolgono gli aspetti motori, emotivo/relazionali e cognitivi che rendono il periodo dello sviluppo difficoltoso creando disagi che possono compromettere, in modo anche severo, l’evoluzione della persona.

L’educazione audiopsicofonologica secondo il Prof. A. Tomatis, basata sulla concezione globale e sistemica della persona, consente di ottenere un miglioramento ed una armonizzazione di tutte le funzioni a partire da quelle corporee, a quelle energetico- affettive e a quelle cognitive.

L’educazione all’ascolto

Sia che le origini siano di tipo genetico (sindrome di Down, sindrome di Angelman, ecc), sia che abbiano un’eziologia diversa e multipla (autismo, ADHD ecc.) l’educazione all’ascolto rappresenta un potenziale di notevole impatto perché fornisce l’energia, il controllo tonico/emotivo e quindi la possibilità di accedere alle funzioni cognitive.

L’intervento audiopsicofonologico prevede il coinvolgimento attivo dei genitori che vengono seguiti e supportati nei loro ruoli che sono di fondamentale importanza per l’evoluzione del bambino.